Olio da Massaggio

Per effettuare un massaggio perfetto e trasmettere energia positiva e calore dalla mano del massaggiatore al corpo trattato, l’utilizzo dell’olio diventa essenziale. Essendoci una vasta gamma di oli a disposizione, potremo basare la nostra scelta sulle esigenze della persona da trattare e, dove possibile, seguirne anche le preferenze personali.

Olio per Massaggi

QUALE OLIO SCEGLIERE

Per prima cosa, dobbiamo scegliere l’olio più adatto al tipo di massaggio che andremo ad effettuare. Così come il massaggio può avere funzioni differenti, anche gli oli infatti presentano proprietà benefiche, rilassanti ed estetiche.

Il primo passaggio fondamentale è scegliere l’olio con le caratteristiche più adeguate a rimediare ad una determinata condizione, come lo stress, o semplicemente a mantenere e migliorare uno stato di benessere psicofisico della persona che andremo a trattare, basando la nostra scelta sulle proprietà benefiche che l’olio stesso presenta. Dove diverse essenze presentano la stessa capacità di resa, è possibile basarsi anche su una preferenza personale, sia per quanto riguarda il profumo stesso che per la fluidità con cui si va ad eseguire quella determinata tecnica di massaggio.

E’ fondamentale ricordare infatti che l’olio interagisce direttamente con la frizione della mano del massaggiatore sul corpo da trattare, agevolando la tecnica manuale e donando benefici sulla pelle e sullo stato d’animo di chi viene massaggiato.

COME UTILIZZARE L'OLIO PER IL MASSAGGIO

Per ottenere una resa ottimale e sfruttare a pieno tutte le proprietà dell’olio che avremo scelto, è necessario seguire alcuni accorgimenti che stanno alla base del lavoro del massaggiatore.

Di fondamentale importanza è che l’olio non venga mai usato direttamente sulla pelle e soprattutto il non utilizzarlo puro. Potrà essere un’ottima base su cui diluire gli oli essenziali, permettendo così di sommare le proprietà dell’uno e dell’altro.

Tra gli oli da massaggio più comuni troviamo l’olio di jojoba, quello di mandorle dolci, l’olio di sesamo, di germe di grano, di cocco, di borragine e di avocado.

E’ sufficiente aggiungere una goccia di olio essenziale per ogni millilitro di olio base. Tra gli oli essenziali più comuni troviamo: estratti di lavanda, di limone, cipresso, arancio dolce, rosmarino e ginepro.

Con l’unione dell’olio base e dell’estratto di olio essenziale si creerà una sinergia tale che l’effetto benefico del massaggio sarà migliorato e moltiplicato.

Olio per Massaggi

Scegliere l’olio giusto sarà la chiave per un massaggio di successo!

Vuoi saperne di più sugli oli da massaggio?

Acquista il Corso Online su Oli Essenziali, Oli Vettori e loro Applicazione al Massaggio!

Corso Online su Oli Essenziali, Oli Vettori e loro Applicazione al Massaggio

Corso ideato specificatamente per chi lavora come operatore del massaggio.
×

Carrello

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per le finalità illustrate nella Cookie Policy. Puoi rifiutare i cookie di terze parti, ma ti consigliamo di accettarli per una migliore esperienza di navigazione.