Search
Generic filters

Alcuni consigli per praticare la ricostruzione unghie in gel con successo.

Francesca Tagliafierro, Docente per Oligenesi

Articolo di Francesca Tagliafierro,
Direttore Tecnico Settore Nail

Prima di iniziare a praticare la ricostruzione unghie in gel la prima cosa da fare è frequentare un buon Corso di base sulla Ricostruzione Unghie in Gel, per apprendere la teoria e le corrette regole da seguire per ricostruire un’unghia ottenendo bellezza e tenuta. Vediamo poi cos’altro è necessario.

Lampada per ricostruzione unghie gel

cosa serve per fare la ricostruzione unghie in gel

All’inizio l’investimento è necessariamente consistente perché oltre al Corso di Ricostruzione Unghie in Gel bisogna acquistare tutto il necessario.

Tra le prime cose c’è una buona lampada in grado di polimerizzare qualsiasi prodotto, quindi consigliamo la lampada a diodi uv/led.

Altra cosa importante è sicuramente il pennello. Ognuno sceglie quello che preferisce. Ce ne sono tanti: a lingua di gatto, quadrato, piramidale, ovale. E’ fondamentale che sul pennello ci sia sempre scritta la dicitura “gel”. È importante anche la grandezza. In questo caso consigliamo una misura media che può andar bene per le unghie piccole ma anche per quelle grandi.

Fondamentali sono i preparatori e i gel, prodotti che solo attraverso la formazione sappiamo scegliere. Ce ne sono per tutti i gusti. Abbiamo il sistema monofasico  che prevede un unico prodotto o quello trifasico, dove è disponibile un’ampia scelta. Sui gel è tassativo consultare sempre le schede tecniche dove sono riportate tutte le caratteristiche ed il corretto metodo di utilizzo.

Sui vari siti spesso si trovano dei kit per la ricostruzione unghie in gel già composti con all’interno il necessario per iniziare.

altre cose da non dimenticare

Non bisogna scordarsi il gel color o, meglio ancora, in quanto più versatile, il semipermanente colorato. Il top deve essere molto lucido, così da accontentare le richieste. Per spingere le cuticole all’inizio ci può bastare un bastoncino d’arancio.

Non possono mancare i quadretti di cotone, il cleaner e la lima a mezzaluna con grana 100/180. Se vogliamo disegnare una french, il prodotto più indicato è un bianco apposito per french ed un costruttore camouflage, indispensabile per un risultato naturale.

Quando lavoriamo abbiamo bisogno di vedere bene, quindi scegliamo una luce fredda e posizioniamola sotto la linea degli occhi, così da non affaticarli.

Se vogliamo realizzare un allungamento dell’unghia le nail form sono indispensabili. Ne esistono tantissime! L’importante è che siano abbastanza larghe da potersi chiudere bene sotto al dito e che non siano troppo sottili, altrimenti rischiano di ammaccarsi molto facilmente.

Chi inizia questo lavoro pian piano si ritrova con una scorta di materiale così abbondante da poter aprire un negozio, perché c’è sempre un colore, un gel, un pennello che si desidera avere… 😀

Lampada a luce fredda per ricostruzione unghie in gel

Scopri il Corso di Ricostruzione Unghie in Gel

Acquisisci una preparazione sulle più attuali tecniche di ricostruzione unghie attraverso la cartina.
il più richiesto

Disclaimer:

Gli articoli contenuti nel blog hanno un puro scopo divulgativo e/o informativo. Non intendono sostituire il parere del medico o di altri specialisti.

Cosa serve per fare la ricostruzione unghie in gel
0
    0
    Il tuo Carrello
    Il tuo Carrello è vuoto
      Calculate Shipping
      Inserisci un Codice Promozionale
      ×

      Carrello