Search
Generic filters

Zafferano: l’ingrediente prezioso e pregiato alleato della bellezza

Lo zafferano è anche detto “oro rosso”, questo perché è la spezia più pregiata al mondo: la raccolta dei fiori di zafferano deve essere svolta a mano, al mattino presto prima che i pistilli vengano colpiti dal sole e vengano quindi ossidati. Essa si può eseguire solo durante due settimane all’anno; inoltre, i fiori sono minuscoli e per produrre circa mezzo chilo di zafferano ne servono più di 170 mila. Non è una prelibatezza solo per il palato: è anche un ottimo alleato di bellezza. Insomma, è un ingrediente di benessere “a tutto tondo”.

Proprietà ed usi dello zafferano

Gli stimmi dello zafferano Crocus Sativus hanno proprietà rivitalizzanti, antiossidanti, purificanti e antinfiammatorie.

Pelle:
Lo zafferano è spesso utilizzato per la cura della pelle, poiché la sua azione aiuta a renderla idratata, compatta, luminosa e contrasta l’insorgere di rughe e macchie.

Lo zafferano contiene moltissimi antiossidanti, inclusa la vitamina C, ed è ricco di minerali. La proprietà fondamentale dello zafferano risiede nei carotenoidi che, alla vista, lo rendono di un bel colore giallo intenso molto brillante. Nello specifico, lo zafferano contiene due tipi di carotenoidi: crocina e crocetina. In generale i carotenoidi si trovano naturalmente nelle piante poiché aiutano il processo della fotosintesi.

Sono utilissimi per il trattamento della pelle perché promuovono la rigenerazione cellulare e sono efficaci per la riparazione dei danni cutanei dovuti all’azione del sole e del tempo.

Se usato localmente, lo zafferano favorisce la circolazione sanguigna, migliora l’aspetto delle cicatrici, schiarisce le macchie e riduce l’aspetto di occhiaie e segni dello stress.

Visto che è anche antinfiammatorio, lo zafferano risulta perfetto per chi ha la pelle sensibile. In altre parole, lo zafferano è un concentrato di guarigione a tutto tondo, sia internamente che esternamente. 

Capelli:
Le molteplici proprietà benefiche dello zafferano però non sono utili solo per il trattamento della pelle: lo zafferano è un elisir di bellezza anche per i capelli! Vediamo insieme il perché e le modalità con cui può essere utilizzato.

Lo zafferano è perfetto per chi ha i capelli biondi: per una chioma che risulti luminosa è ideale sciogliere una bustina di zafferano in acqua tiepida e versare la soluzione ottenuta sulla capigliatura utilizzandola come risciacquo, prima di procedere all’asciugatura (possibilmente all’aria aperta, senza l’uso del phon).

Per la cura dei capelli con lo zafferano si può procedere anche alla preparazione di una maschera dalle proprietà profondamente nutrienti, ma anche purificanti: per ottenerla è sufficiente miscelare fino ad ottenere un composto omogeneo del succo di limone, lo zafferano e tre cucchiai d’olio d’oliva. Il tutto va applicato sulla testa e va tenuto in posa per almeno un’ora. Questo procedimento è indicato soprattutto per chi ha capelli biondi o castano chiaro.

Le proprietà rinvigorenti dello zafferano possono essere sfruttate come rimedio per contrastare la caduta dei capelli e rafforzare il cuoio capelluto. L’ideale è mettere della liquirizia a mollo nel latte e aggiungere poi dello zafferano. Il composto va poi applicato sul cuoio capelluto e va tenuto in posa per almeno 40 minuti. Per poter ottenere ottimi risultati si consiglia di ripetere il trattamento con una frequenza di almeno 3 volte a settimana.

Utilizzo dello Zafferano

Disclaimer:

Gli articoli contenuti nel blog hanno un puro scopo divulgativo e/o informativo. Non intendono sostituire il parere del medico o di altri specialisti.

Zafferano: l’ingrediente prezioso e pregiato alleato della bellezza
0
    0
    Il tuo Carrello
    Il tuo Carrello è vuoto
      Calculate Shipping
      Inserisci un Codice Promozionale
      ×

      Carrello