Oligenesi | Scuola di massaggio

Per Informazioni 800 960 232

Search
Generic filters

Massaggio Svedese: trattamento, benefici e controindicazioni

Il massaggio svedese, detto anche massaggio classico occidentale, è un tipo di massaggio il cui obiettivo è quello di far raggiungere al ricevente uno stato generale di benessere, sia fisico che psichico.

Come nasce il massaggio svedese?

L’ideazione di questo trattamento è attribuito al medico e fisioterapista svedese Pehr Henrik Ling che lo perfezionò, agli inizi del 1800, dopo aver viaggiato per 7 anni. Durante il suo lungo viaggio il medico svedese arrivò in Cina, dove si avvicinò alle arti marziali e imparò le tecniche di manipolazione del massaggio Tuina, il massaggio tradizionale cinese.

Una volta tornato in Europa, elaborò un tipo di ginnastica che integrava sia le tecniche di medicina occidentale che le tecniche di massaggio apprese in oriente e, dopo che il suo sistema fu ufficialmente riconosciuto dal governo svedese, nel 1813 fondò a Stoccolma l’istituto Ling di Ginnastica Moderna.

Quali sono le manovre usate nel massaggio svedese?

Nel corso degli anni sono stati ideati diversi tipi di manipolazione ma tutti derivano dalle manovre classiche del massaggio svedese:

  • Sfioramenti sia leggeri che profondi eseguiti nella parte iniziale della seduta e volti a favorire il rilassamento ed a preparare il paziente per le manipolazioni successive.
  • Impastamenti usati per agire in profondità sulla muscolatura e stimolare la circolazione sanguigna, favorendo così l’ossigenazione dei tessuti.
  • Frizioni eseguite con manipolazioni profonde per provocare l’attrito fra i tessuti vicini fra di loro allo scopo di migliorare il flusso sanguigno dentro ad essi.
  • Percussioni eseguite con “colpetti” ritmici, solitamente agli arti inferiori, con lo scopo di favorire la vasodilatazione e tonificare la pelle, i tessuti sottostanti ed i muscoli.
  • Vibrazioni, premendo sopra una zona del corpo con le mani e facendola oscillare rapidamente per favorire il rilassamento dei muscoli.
Manovre del Massaggio Svedese

Benefici del massaggio svedese

Il massaggio svedese, oltre a donare una sensazione di benessere e rilassamento, ha molti altri effetti benefici, fra i quali:

  • la tonificazione di pelle, tessuti e muscoli;
  • il drenaggio dei liquidi e delle tossine dall’organismo;
  • la stimolazione della circolazione sanguigna e linfatica;
  • l’aumento dell’ossigenazione dei tessuti;
  • il miglioramento della digestione e della respirazione;
  • la riduzione dello stress.

Questa tipologia di massaggio è consigliata inoltre se si soffre di ansia, depressione, mal di testa, problemi di insonnia, artrosi, problemi muscolari, sciatalgie, lombalgie e problemi circolatori.

Benefici del Massaggio Svedese

Controindicazioni del massaggio svedese

Come tutte le tipologie di massaggio, anche quello svedese è controindicato in alcuni casi. Bisogna infatti astenersi dal sottoporsi a questo tipo di trattamento se: 

  • si soffre di flebopatie, necrosi, problemi cardiaci con edemi agli arti inferiori;
  • se si soffre di allergie ad alcuni componenti che possono essere presenti negli oli utilizzati per il massaggio;
  • in stato di gravidanza;
  • in presenza di febbre, fratture, stati infiammatori, infezioni e ferite cutanee;
  • in caso di contratture recenti.

E’ comunque sempre consigliato rivolgersi ad un operatore qualificato che saprà indicare quale tipologia di massaggio è la più idonea caso per caso.

Controindicazioni del Massaggio Svedese

Iscriviti al Corso di Massaggio Base Classico Svedese

Apprendi come muoverti sul corpo con le manualità fondamentali che fanno parte della maggior parte delle tecniche corporee più usate.
×

Carrello