Oligenesi | Scuola di massaggio
Search
Generic filters
Massaggi rilassanti: quali scegliere e perchè?

Massaggi Rilassanti: quali scegliere e perché?

Ma quanto è piacevole, oltre che ovviamente rilassante, sentire delle mani esperte che ci manipolano il corpo con il solo, ed unico scopo, di farci rilassare?

I massaggi rilassanti sono un qualcosa di superlativo: ci rilassano totalmente, fisicamente e mentalmente.

Vediamo quindi tutti i loro benefici, le tipologie e qual è il massaggio giusto da scegliere in base alle proprie necessità!

Sommario

Cosa significa massaggio rilassante?

Il massaggio rilassante ha origini antichissime. Già dal 2.700 a.C. era presente, ed utilizzato, dalla popolazione. Negli anni poi, le sue tecniche si sono evolute sempre di più, adattandosi agli usi e costumi della società attuale.

Durante tutta la durata del trattamento, l’operatore si focalizza, in particolar modo, sulle zone che tendono – per natura – ad accumulare maggiore stress, ovvero: spalle, schiena e zona lombare. Ma, in generale, si cerca di far rilassare anche tutte le zone circostanti e dove le tensioni muscolari si concentrano maggiormente.

I massaggi rilassanti possono concentrarsi anche su testa e collo. Ma anche braccia e mani se, di fronte, si ha una persona che trascorre le sue giornate davanti ad un pc. I massaggi rilassanti al viso invece, oltre appunto ad avere uno scopo rilassante, aiutano a mantenere la pelle soda e turgida, andando così a rallentare l’avanzare del tempo.

Il massaggio rilassante alle gambe ed ai piedi è, anch’esso, estremamente funzionale. Pensiamo ad esempio a tutte quelle mansioni lavorative che ci obbligano a passare ore ed ore in piedi. Sui piedi, poi, è particolarmente benefico dal momento che si tratta di regioni molto ricche di terminazioni venose.

Quindi, per massaggio rilassante si vogliono intendere tutte quelle manipolazioni che vanno a sciogliere le tensioni muscolari accumulate e che ci donano relax fisico e mentale. Già dopo la prima seduta ci sentiremo benissimo!

L'ambiente perfetto dove poter ricevere un massaggio rilassante

L'ambiente perfetto dove poter ricevere un massaggio rilassante

Non è assolutamente vero che un luogo vale l’altro! Il massaggio rilassante necessita, a sua volta, di un ambiente rilassante e confortevole. La stanza che ci ospita deve essere accogliente, intima e priva di fonti che causano stress.

Va posta molta attenzione alla temperatura. Se l’ambiente non è particolarmente tiepido, il cliente dovrà essere assistito con una termocoperta elettrica. Le luci devono essere ben bilanciate, evitate quindi quelle eccessivamente aggressive.

Se volete creare un ambiente ancora più magico, optate per delle candele profumate, magari non con profumazioni troppo invadenti. L’aromaterapia è una parte molto importante del percorso e può contribuire moltissimo al fine di un buon risultato.

Anche scegliere di usare oli profumati durante il massaggio rilassante sarà estremamente piacevole: sarebbe ancora più carino optare per una profumazione simile a quella della candela.

Infine, anche la musica gioca un ruolo importante. Risulta essere estremamente gradevole durante la pratica dei massaggi olistici. Ovviamente, la scelta dei brani diventa determinante: devono essere delicati e rilassanti.

Massaggi olistici

I massaggi olistici hanno lo scopo di donare, a chi li riceve, un totale benessere fisico e mentale. L’obbiettivo è sicuramente quello di ripristinare equilibrio ed armonia a livello di corpo, mente e spirito.

La differenza tra un massaggio olistico ed altre forme di massaggio è sostanzialmente una: generare benessere a tutto il corpo e non solamente ad una determinata zona circoscritta di esso.

Inoltre, i massaggi olistici lavorano anche sulla respirazione. Un operatore esperto sa ben comprendere la respirazione di chi riceve il messaggio. Quest’ultima, si adegua, in risposta, ai movimenti che il professionista sta eseguendo. Il professionista è in grado di percepire tutte le sensazioni che il corpo sta provando.

Come si praticano i Massaggi Olistici

Come si praticano i massaggi olistici?

Questo particolare e funzionale massaggio, viene eseguito solo ed esclusivamente da operatori olistici professionali. State alla larga da chi si improvvisa professionista solo perché, magari, ha visto due video tutorial: se la persona che vi va a manipolare il corpo non sa esattamente come fare, questa vi recherà solamente danni.

Sarà quindi opportuno seguire dei corsi professionali.

Di solito, prima di avviare la pratica, l’operatore vi sottoporrà ad un veloce colloquio per capire quali sono le vostre esigenze e le vostre richieste. Solo dopo avervi “analizzato“, il professionista sarà in grado di aiutarvi.

Quali sono le manipolazioni rilassanti

Le manipolazioni che rilassano

Le tecniche che, di norma, si utilizzano, sono: sfregamenti, frizioni, impastamenti, sfioramenti, percussioni, etc. Parliamo sempre di manipolazioni morbide e non eccessivamente invasive; tuttavia, in ogni caso, dovrebbero essere in grado di stimolare la circolazione sanguigna e linfatica.

Vediamo più nel dettaglio:

  • Massaggi rilassanti effleurage: con questa tecnica si va ad utilizzare un olio caldo e si effettuano movimenti circolari particolarmente ampi;
  • Massaggi rilassanti petrissage: è un massaggio che prevede movimenti brevi che vengono caratterizzati da pressioni fatte con il palmo della mano e con i polpastrelli;
  • Massaggi rilassanti a percussione: questa tipologia di massaggio prevede tocchi brevi, ravvicinati e ripetitivi;
  • Massaggi rilassanti con tecnica dell’impastamento: il nome rende già l’idea. Si effettuano movimenti simili a quando si lavora a mano la farina, infatti i movimenti sono alternati e ritmici.

I benefici del massaggio olistico

I benefici del massaggio olistico sono davvero tanti. Qui di seguito, ne facciamo un elenco:

  • lavora sulla qualità del sonno rendendolo migliore;
  • va a migliorare la circolazione linfatica e sanguigna;
  • migliora la concentrazione;
  • benefici per quanto concerne la mobilità articolare e la resistenza muscolare;
  • energia e vitalità ne giovano;
  • ansia e stress diminuiscono nettamente;
  • armonia tra mente e corpo con l’ambiente circostante.

L'olio giusto per i massaggi rilassanti

Quando si effettuano i massaggi rilassanti è opportuno, in alcuni casi, utilizzare dell’olio, o una combinazione di oli. Acquistare un kit sarà utile anche per provare diverse tipologie di prodotti.

Tipologie di massaggi

Tipologie di massaggi differenti: quali scegliere?

Esistono tantissime tipologie di massaggi differenti. Quali scegliere? Vediamoli:

  • ayurvedico;
  • antistress;
  • shiatsu;
  • thailandese;
  • hawaiano;
  • lomi lomi;
  • aromaterapia;
  • californiano;
  • svedese;
  • con le pietre;
  • riflessologia plantare.

Quando si prenota un massaggio, l’operatore olistico saprà consigliarvi al meglio, dopo aver ascoltato le vostre esigenze ed i vostri obbiettivi. Ogni massaggio ha le proprie peculiarità e produce risultati differenti, per cui affidatevi ai consigli di un professionista.

Come diventare un operatore olistico?

È possibile diventare un operatore olistico solo dopo aver seguito dei corsi professionali. Scegliere un’accademia seria è, quindi, fondamentale.

Corsi consigliati di massaggio olistico

Di seguito trovi alcuni dei Corsi specializzati che Oligenesi ti propone sul Massaggio Olistico.
×

Carrello