Search
Generic filters

Ricostruzione Unghie: differenze tra Gel e Acrilico

Ogni donna sogna di avere una manicure sempre impeccabile, curata ed in ordine, ma la vita frenetica dei nostri giorni rende difficile perfino avere il tempo di mettere lo smalto con regolarità. A questo si somma spesso anche il problema delle unghie fragili, rendendo di fatto il desiderio di avere una manicure invidiabile una chimera.

Fortunatamente le tecniche di ricostruzione unghie possono aiutarci a cambiare questa situazione.

Esistono due diversi tipi di ricostruzione unghie: quella basata sull’uso dell’acrilico e quella in cui viene utilizzato il gel.

Ricostruzione unghie con acrilico

La ricostruzione unghie con l’acrilico ha alla sua base la reazione chimica data dalla miscelazione della polvere acrilica con il liquido polimero. Questi due ingredienti, una volta mescolati, hanno la capacità di asciugarsi molto velocemente a contatto con l’aria, anche senza l’uso di lampade UV, e di diventare, una volta asciutti, molto resistenti.

Rispetto al gel, la ricostruzione con acrilico ha una tenuta maggiore ma risulta anche quella più laboriosa e che richiede una maggiore esperienza, necessaria per saper dosare correttamente l’acrilico e il polimero nella miscelazione.

La rimozione solitamente prevede la limatura del primo strato seguita dall’applicazione di un impacco di acetone ma può anche essere effettuata completamente utilizzando una fresa o una lima.

Ricostruzione Unghie in Acrilico

Ricostruzione unghie con gel

Il secondo metodo per la ricostruzione unghie invece sfrutta un unico componente già pronto e che non necessita della miscelazione di più ingredienti, il gel appunto, che necessita però dell’uso di una lampada UV per indurirsi ed asciugarsi.

Il gel, oltre ad avere una durata mediamente inferiore rispetto all’altro metodo, risulta essere inoltre un po’ più aggressivo e alla lunga può indebolire le unghie naturali mentre l’acrilico risulta più delicato e generalmente non indebolisce le unghie.

La ricostruzione unghie in gel può essere rimossa solo tramite l’uso di una fresa o di una lima.

Ricostruzione Unghie in Gel

L’allungamento DELLE UNGHIE

Sia la ricostruzione unghie con l’acrilico che quella con il gel permettono di aggiungere l’allungamento artificiale dell’unghia alle loro fasi.

L’allungamento può essere realizzato con l’impiego di tips, cioè delle unghie artificiali in materiale plastico che si trovano generalmente in colore bianco o trasparente, o grazie all’uso di speciali cartine millimetrate che vengono posizionate al di sotto del margine esterno dell’unghia e che vengono ricoperte da gel o acrilico (a seconda del tipo di ricostruzione scelto) e tolte una volta asciutto il materiale di ricostruzione.

L’utilizzo delle cartine millimetrate è consigliato in caso si possieda già delle unghie di media lunghezza mentre le tips posso essere usate anche in caso si abbiano unghie molto corte. Quest’ultime hanno però lo svantaggio di essere poco flessibili e di resistere non molto bene agli urti e hanno quindi una durata abbastanza limitata.

Visti i pro ed i contro di entrambe le tecniche il nostro consiglio è quello di affidarsi, qualunque sia la tecnica scelta e con o senza l’ausilio dell’allungamento, a personale esperto o, se si desidera imparare a padroneggiare questi trattamenti estetici, di frequentare un corso professionale e certificato in cui dei professionisti ti insegneranno le tecniche migliori e più all’avanguardia per avere una manicure impeccabile in qualsiasi situazione.

Allungamento di Ricostruzione Unghie

Frequenta il Corso di Ricostruzione Unghie in Gel

Imparerai le più attuali tecniche di ricostruzione unghie attraverso la cartina!

Disclaimer:

Gli articoli contenuti nel blog hanno un puro scopo divulgativo e/o informativo. Non intendono sostituire il parere del medico o di altri specialisti.

Ricostruzione Unghie: differenze tra Gel e Acrilico
0
    0
    Il tuo Carrello
    Il tuo Carrello è vuoto
      Calculate Shipping
      Inserisci un Codice Promozionale
      ×

      Carrello