Oligenesi | Scuola di massaggio
Search
Generic filters
Come funziona la Cristalloterapia

La Cristalloterapia ed i suoi incredibili benefici

La cristalloterapia è un trattamento olistico molto particolare che prevede l’utilizzo di pietre e cristalli per ottenere uno stato di benessere psico-fisico. I cristalli, infatti, oltre ad essere meravigliosi esteticamente, possiedono una forte energia in grado di recare benessere alle persone con cui entrano in contatto e di correggere lo squilibrio energetico.

Questo tipo di pratica, tuttavia, necessita di alcuni procedimenti molto importanti, e solo in questo modo sarà infatti possibile trarne il massimo beneficio.

Sommario

Come funziona la Cristalloterapia

La natura, le energie ed i chakra si plasmano su una connessione viscerale. Partiamo dal principio: ogni singolo cristallo ha delle proprietà specifiche, legate perfino al segno zodiacale del cliente o alla sua personalità.

L’obiettivo è quello di ripristinare l’equilibrio psico-fisico tramite le energie purificatrici dei cristalli. Una pietra, infatti, non è un oggetto qualsiasi, ma si trasforma in un vero e proprio strumento di connessione che va oltre la semplice esperienza materiale. Le vibrazioni emanate da essa si fondono con le nostre, assorbendo e purificando le negatività che ci tormentano ogni giorno.

Ovviamente questa pratica va eseguita da Operatori Olistici specializzati, ma nel caso tu voglia provare in modo autonomo ci sono alcune precauzioni da prendere.

Quali sono i benefici della Cristalloterapia

I benefici della cristalloterapia sono innumerevoli e agiscono sia a livello fisico che a livello mentale, emotivo e spirituale, creando una forte connessione con le energie. Data la vasta presenza di pietre e cristalli, il loro utilizzo può alleviare diversi fastidi a livello fisico, come mal di testa, insonnia o nausea. Questi malesseri sono infatti spesso causati da un forte blocco di energie, generalmente causato da stress.

Proprio come l’agopuntura, ad esempio, la cristalloterapia agisce su queste zone bloccate. Tra i maggiori benefici rientra anche una forte diminuzione dell’ansia, riuscendo talvolta a gestire eventuali attachi di panico.

Ogni cristallo è differente da tutti gli altri, ognuno con differenti proprietà benefiche ed ognuno agisce su chakra differenti.

Vuoi imparare le basi di cristalloterapia?

Con il Corso Online di Cristalloterapia puoi acquisire le competenze necessarie per sfruttare l’energia dei cristalli e portare così benessere ed armonia ai tuoi clienti ed ai tuoi cari.

Quando affidarsi alla Cristalloterapia?

L’uso dei poteri benefici dei cristalli può essere usato in qualsiasi situazione, a qualsiasi età, e persino in condizioni particolari, come la gravidanza.

L’uso delle pietre e dei cristalli infatti non presenta controindicazioni particolari, anche se è importante dire che la cristalloterapia non deve assolutamente essere impiegata in sostituzione delle classiche terapie mediche, ma bensì come supporto, in aggiunta ad esse.

Inoltre, poichè esistono tantissimi tipologie di pietre, e la situazione di ognuno è differente, è sempre bene affidarsi ad Operatori Olistici esperti in Cristalloterapia, che sapranno consigliarti al meglio sule modalità d’uso delle pietre per la tua situazione.

Cristalloterapia: le pietre più usate e le loro proprietà

Tra le pietre più utilizzate rientra sicuramente l’ametista, dalle splendide sfumature violacee. Essa è legata al sesto chakra ed ha diverse proprietà. Dal punto di vista emotivo e spirituale aiuta a comprendere meglio ciò di cui si ha bisogno e, inoltre, ha un forte potere calmante. Fisicamente allevia i fastidiosi sintomi dell’emicrania e rafforza il sistema immunitario.

La corniola è fortemente legata all’ottimismo, e difatti dona anche forza e coraggio. È anche molto utile per affrontare l’odio e la gelosia.

Il quarzo rosa, dalle splendide tonalità, è la pietra dell’amore, nonché del cuore. Aiuta a combattere stress, insonnia e stanchezza fisica e mentale.

L’onice nera, infine, è un potente alleato contro le energie negative. Essendo legata al primo chakra, è perfetta per essere sfruttata come ciondolo o accessorio. È molto utile anche per alleviare problematiche legate all’udito.

Come usare pietre e cristalli in Cristalloterapia

L’utilizzo delle pietre è incredibilmente vario, infatti la cristalloterapia può essere messa in pratica in tanti diversi modi, in base alle preferenze ed ai benefici che se ne vuole ottenere.

Ad esempio è possibile realizzare dei veri e propri accessori come collane, bracciali, anelli o perfino portachiavi. Le pietre fungeranno da amuleto e vi accompagneranno ovunque andrete.

I cristalli e le pietre possono essere tenuti in mano, poggiati sui chakra corrispondenti o tenuti sul comodino accanto al vostro letto, o direttamente sotto il cuscino. La risonanza che si creerà vi permetterà di trarne grande beneficio.

È molto importante assicurarsi di usare pietre e cristalli veri, puri e di qualità. Purtroppo infatti in commercio esistono diverse imitazioni spacciate per vere, e oltre a rischiare di sprecare i tuoi soldi potresti non ottenere l’effetto desiderato.

Oligenesi ha realizzato un Kit di Pietre dei Chakra base, che si può acquistare per avvicinarsi al mondo della Cristalloterapia e ad i suoi effetti benefici. Il Kit contiene le 7 pietre più usate in assoluto in Cristalloterapia: il Diaspro Rosso, la Corniola, l’Occhio di Tigre, il Quarzo Rosa, la Sodalite, l’Ametista ed il Quarzo Ialino.

Cristalloterapia: come purificare le pietre

La purificazione dei cristalli è uno dei procedimenti più importanti in assoluto in cristalloterapia. Assorbendo ogni energia, anche negativa, è indispensabile ripristinarne l’equilibrio della pietra in modo che sia nuovamente pronta per l’utilizzo. Non è tutto, perché la purificazione fa parte addirittura del meccanismo indispensabile per canalizzare le vostre energie sulla pietra, creando quindi una sorta di legame.

Esistono diversi modi per eseguire la purificazione, tuttavia variano a seconda del tipo di cristallo. Il primo metodo consiste nell’utilizzare semplicemente l’acqua corrente per qualche minuto, preferibilmente visualizzando ogni energia negativa fluire via. Si tratta di un’alternativa piuttosto valida, ma non tutti i cristalli possono essere esposti per lungo tempo all’acqua.

Il secondo metodo consiste nel creare un letto di sale (preferibilmente grosso) su cui poggiare la pietra. Il sale ha delle incredibili proprietà purificatrici, difatti è utilizzato anche per purificare la casa. In questo caso vi basterà attendere qualche ora.

Un’alternativa meno invasiva consiste nell’utilizzo dell’incenso, possibilmente al sandalo. I fumi dell’incenso avranno infatti un forte effetto purificativo sul cristallo, avvolgendolo con dolcezza e ripristinando le sue energie originarie.

Come usare le pietre in Cristalloterapia

Cristalloterapia: come caricare le pietre

Una volta completato il processo di purificazione, sarà indispensabile caricare le pietre, in modo che siano pronte per essere utilizzate in modo efficace. Alcuni cristalli possono essere esposti sotto i raggi del sole, preferibilmente quelli gialli, arancioni o rossi, mentre altri possono essere esposti alla luce lunare per tutta la notte.

Cristalloterapia: come pulire le pietre

Analogamente alla purificazione delle pietre, potrete usufruire dell’acqua o del sale per pulirle, per poi asciugarle con un panno delicato. Sconsigliamo fortemente l’utilizzo di sostanze specifiche, dato che potrebbero rovinarsi o, addirittura, smettere di funzionare.

Cristalloterapia: cosa fare quando si rompe una pietra

In caso di piccoli urti e scheggiature non è necessario gettare la pietra. Nel caso, invece, sospettaste che la pietra abbia ricevuto un danno non naturale, allora vi consigliamo di sotterrare la pietra in giardino o in terrazza, dato che ormai ha terminato il suo scopo e non è più efficace.

Quanto dura un trattamento di Cristalloterapia

Un trattamento di cristalloterapia dura circa un’ora e può essere associato alla meditazione o ad altre tecniche. Consigliamo tuttavia di eseguire diverse sedute, in modo da trarne il massimo beneficio.

Quanto costa un trattamento di Cristalloterapia

Il prezzo dipende da diversi fattori, ma in linea generale dovrebbe soffermarsi sui 20-50 euro l’ora. L’importante è che vi affidiate ad Operatori Olistici esperti e capaci di comprendere le vostre necessità.

Come imparare la Cristalloterapia

Oligenesi, in collaborazione con la gemmologa Daniela Forcato, ha realizzato un Corso Online di Cristalloterapia Base in Videoconferenza, con cui apprendere le basi di Cristalloterapia e diventare così un cristalloterapeuta a tutti gli effetti.

Il Corso è l’ideale per tutti gli Operatori Olistici che vogliono fornire un ulteriore servizio ai propri clienti, ma è anche perfetto per chiunque voglia dedicarsi a questa materia in autonomia ed applicare così l’energia benefica dei cristalli per migliorare il proprio benessere e delle persone care.

Durante il Corso imparerai a riconoscere quale pietra usare in base alle differenti situazioni e sopratutto imparerai anche come usarle per effettuare i trattamenti benefici.

Il Corso di Cristalloterapia è frequentabile online, in modalità videoconferenza, cioè in collegamento in diretta live streaming con la docente, ed è perciò possibile seguire il Corso comodamente da casa propria. Serve infatti solo una connessione ad internet e di un dispositivo dotato di videocamera e microfono (pc, tablet o smartphone).

Disclaimer:

Gli articoli contenuti nel blog hanno un puro scopo divulgativo e/o informativo. Non intendono sostituire il parere del medico o di altri specialisti.

×

Carrello