Massaggio Sportivo: benefici e controindicazioni

Massaggio Sportivo: benefici e controindicazioni

Articolo di Daniele Fenu
Articolo di Daniele Fenu

Operatore del Massaggio Sportivo

Articolo di Daniele Fenu

Operatore del Massaggio Sportivo
Daniele Fenu

Il massaggio è sempre stato una pratica considerata a basso rischio, con pochissime controindicazioni, alla portata di tutti e per tutti, nella quale molti si improvvisano e molto sottovalutata.

In alcuni campi e contesti, il massaggio è un vero toccasana, le mani esperte del massaggiatore accompagnano la persona nel suo percorso di riequilibrio, instaurando il contatto in una relazione energetica bidirezionale.

L’attività sportiva o, per meglio dire, il movimento è alla base della vita. Tutto si basa su cicli, ritmi più o meno intensi, faticosi. Ad esempio, un allenamento è composto da cicli o fasi con compiti specifici che sviluppano più aspetti: resistenza, velocità, massa, ecc.

Il massaggio sportivo viene impiegato nelle varie fasi della preparazione, è un tassello importante che mette l’atleta nella condizione di dare il massimo nella consapevolezza delle sue possibilità, trasformando i limiti in punti di forza.

Sommario

massaggio sportivo: E' dannoso?

Massaggio Sportivo: è dannoso?

I benefici del massaggio sportivo sono noti: aumenta la performance, velocizza i tempi di recupero, migliora le proprietà del muscolo, abbassa il rischio di infortuni, ecc. Ma si sa quando non farlo? O meglio, il massaggio sportivo può essere “dannoso”? Il massaggio sportivo ha controindicazioni?

Come ogni cosa in questo universo, tutto ha il suo opposto. Il massaggio sportivo non è esente da questa legge e tutto può essere impiegato col giusto equilibrio e le giuste condizioni.

Il massaggio sportivo tratta i muscoli, dai muscoli nasce il movimento e dal movimento viene la vita. Quindi, avere una buona conoscenza di anatomia, fisiologia e biomeccanica permette all’operatore del massaggio sportivo di lavorare in sicurezza e riconoscere le giuste condizioni in cui operare.

la figura del massaggiatore sportivo

La figura professionale dell’operatore del massaggio sportivo si relaziona con molte realtà, dall’atleta dilettante al professionista, e deve adattare il suo operato a tante attività sportive differenti che richiedono interventi specifici.

E’ necessario riconoscere quando non eseguire il massaggio sportivo: in caso di strappi, distorsioni, infiammazioni, oppure quando una muscolatura è eccessivamente sotto stress e deve stare a riposo. 

L’operatore deve acquisire una buona versatilità che tiene conto del tipo di sport e dei fattori costituzionali dell’atleta.

Massaggio Sportivo: la figura del massaggiatore sportivo

MASSAGGIO SPORTIVO: LE COSE DA TENERE A MENTE​

Massaggio Sportivo: le cose da tenere a mente

Le tempistiche del massaggio sportivo influenzano il risultato, specie sotto gara. La scelta delle manovre di carico o scarico ha una notevole importanza sul rendimento dell’atleta, cosi come le tecniche di impastamento, digito-pressione e stretching sono fortemente sconsigliate prima della competizione.

I fattori da tenere in considerazione quando si esegue un massaggio sportivo sono tanti: età, costituzione, tipo di sport, infortuni, condizione generale della persona, ecc. Sono tutti elementi importanti al fine di scegliere con professionalità le manovre giuste e la giusta intensità.

Di per sé, la controindicazione più importante è affidarsi ad un massaggiatore non professionista, scarsamente formato.

Massaggio Sportivo: come impararlo

Oligenesi propone vari Corsi e Percorsi per imparare il massaggio sportivo. Fra questi ti presentiamo:

  • Il Corso di Massaggio Sportivo Decontratturante insegna una tecnica specifica di lavoro sui muscoli, al fine di prevenire gli infortuni e migliorare le performance. A livello psicologico, il massaggio ha un effetto positivo sullo stato generale di benessere. Questo trattamento viene impiegato anche su coloro che non svolgono attività fisica ma che presentano, ad esempio, una limitazione nei movimenti o dolori cronici.
  • Il Percorso di Operatore Massaggio Sportivo permette di specializzarsi nelle manipolazioni e competenze utili per assistere l’atleta prima, durante e dopo l’attività sportiva. Rappresenta la formazione ideale per chi vuole diventare un operatore del massaggio sportivo professionale, ruolo fondamentale per la preparazione atletica.
 

Disclaimer:

Gli articoli contenuti nel blog hanno un puro scopo divulgativo e/o informativo. Non intendono sostituire il parere del medico o di altri specialisti.

Oligenesi|Massaggio Sportivo: benefici e controindicazioni
0
    0
    Il tuo Carrello
    Il tuo Carrello è vuoto
      Calculate Shipping
      Inserisci un Codice Promozionale
      ×

      Carrello