Oligenesi | Scuola di massaggio
Search
Generic filters
Baby Boomer, una decorazione unghie elegante e raffinata

Baby Boomer, una decorazione unghie elegante e raffinata

Negli ultimi anni, specialmente fra le ragazze più giovani, il modo di cercare di mettersi in evidenza e di piacersi è molto cambiato. Se prima un trucco del viso completo era sufficiente per sentirsi bene, oramai adesso invece si guarda molto oltre, puntando un’attenzione massima anche alla cura delle mani e delle unghie.

Perché sì, è vero, il primo impatto diretto si ha con il viso, ma per sentirci totalmente a nostro agio abbiamo bisogno di sentirci bene sotto ogni punto di vista.

Puntare alla cura degli occhi e delle unghie è divenuto quindi un vero e proprio must, e proprio per questo esistono metodi e ricostruzioni semplici e moderne.

Una delle tecniche più scelte ed eseguite, proprio per valorizzare le mani e renderle uniche e riconoscibili è il Baby Boomer, una nail art versatile ed adattabile. Una decorazione unghie veramente elegante e raffinata, molto apprezzata e richiesta nei saloni di bellezza e centri estetici.

Un nuovo modo per donare bellezza e semplicità anche ad unghie non troppo perfette, da sfoggiare con facilità con qualsiasi outfit o look.

Sommario

Cos'è il baby boomer?

La prima cosa a cui pensiamo quando parliamo di una tecnica per abbellire le nostre unghie è quella del tradizionale effetto french, ovvero la realizzazione della punta bianca dell’unghia in maniera perfettamente delineata, abbinandola ad una tonalità quasi sempre rosata.

Con il baby boomer, invece, si riesce a donare una particolarissima sfumatura unendo due colori sovrapposti, generalmente il rosa, nelle più varie graduazioni, ed il bianco.

Quello che ne esce è un risultato di un’infinita delicatezza, fino a qualche tempo fa apprezzato essenzialmente dalle spose, ma che ormai viene ricercato ed amato da qualsiasi donna che voglia sentirsi elegante e piacente.

Questa nuova tecnica si adatta a qualsiasi forma e lunghezza delle unghie, particolarmente a quelle a mandorla, per dare alle mani un aspetto più affusolato e slanciato.

Una particolarità molto gradita è la scelta di applicare swarovsky o glitter, abbinati a colori più brillanti ed evidenti, come a marcare una modernità già fortemente acquisita.

Vuoi imparare il Baby Boomer?

Se desideri imparare come realizzare decorazioni con la tecnica babyboomer, allora frequenta il Video Corso Online di Baby Boomer in Struttura, e diventa un professionista esperto per questa nail art.

Quali sono i prodotti necessari per il baby boomer?

Questa innovativa tecnica, divenuta ormai un trend, può essere definita una sfumatura del french, quindi, anche se ormai l’ha assolutamente superato per preferenze ed utilizzo.

Per il baby boomer è possibile usare sia il gel che il semipermanente, e, anche se necessita di un impegno maggiore, anche lo smalto.

Per le sfumature naturalmente occorreranno spugnette in lattice o piccoli pennelli e diverse punte facilmente intercambiabili, per applicare polveri e pigmenti. E, naturalmente, una lampada per polimerizzare il colore.

I prodotti da usare per il Baby Boomer

Potrai trovare tutto quanto il materiale necessario per realizzare il Baby Boomer sullo shop online di Sofia Nail, nel quale avrai inoltre diritto ad un 10% di sconto sull’acquisto, semplicemente utilizzando il nostro codice sconto “oligenesi“.

Codice Sconto su Sofia Nail

				
					oligenesi
				
			

Come realizzare il baby boomer

Indispensabile, quando si parla di questa nuova tecnica di nail art, è una discreta manicure di base, per evitare che si vedano imprecisioni non perfettamente copribili dai possibili colori scelti.

Come prima cosa, per realizzare un baby boomer nella maniera più corretta, è necessario partire da una base naturale, per poi polimerizzarla nella lampada per almeno 60 secondi.

Applicare poi il gel, possibilmente bianco, verso la parte superiore dell’unghia e poi un altro gel di colore diverso, dalla cuticola fino ad arrivare a sovrapporre i colori.

Tutto questo procedimento va eseguito con estrema attenzione e movimenti sfumati e delicati, per evitare un effetto di sovrapposizione.

Altri 60 secondi nella lampada e poi si applica sull’unghia un lucido come completamento.

E questo per quanto riguarda il baby boomer con gli smalti semipermanenti.

Anche con l’utilizzo del filler il procedimento è lo stesso, tranne per la tipologia del prodotto che andiamo ad applicare.

Questa rimane però una scelta del cliente, che naturalmente si andrà a consultare con l’estetista di fiducia.

Quando invece optiamo per il baby boomer con il gel, troviamo la differenza, oltre che nel prodotto, nel tempo impiegato ad asciugarlo, ovvero 30 secondi invece che sessanta. Tutto il resto rimane immutato.

Per utilizzare questa nuova tecnica di decorazione delle unghie ci vuole tanta precisione e passione, ma i risultati poi non potranno che essere perfetti e di sicuro graditi.

Quali sono gli errori da evitare nell'applicare il baby boomer?

Questa apprezzata metodologia di applicazione, come già detto, deve essere supportata da una buona esperienza e da una concentrazione massimale.

L’effetto finale non sarà elegante se mancherà uno di questi elementi.

Dobbiamo ammettere però, specialmente le prime volte che utilizziamo questa tecnica, che ci troviamo davanti a errori che ci fanno gridare all’orrore, ma che, con un po’ di esperienza, possono essere perfettamente evitati.

Lo sbaglio più comune è quello di esagerare col colore per raggiungere l’effetto finale desiderato in tempi più brevi. In questo modo non si riuscirà assolutamente a stendere il colore nella maniera adeguata e la sfumatura non verrà a crearsi. Mettere poco prodotto alla volta, invece, è la metodologia giusta per un effetto perfetto.

Il secondo errore è quello di non controllare nella maniera più approfondita se la superficie è sporca o appiccicosa. In questi casi diverrà impossibile stendere il colore nella giusta maniera e si formeranno degli orrendi buchetti sull’unghia, dovuti all’impossibilità di coprirla per esteso.

Oppure, e può sembrare una cosa scontata, ma spesso non lo è, iniziare a lavorare con un applicatore sporco. Che sia rimasta un po’ di polvere di limatura o il colore utilizzato precedentemente, andranno ad intaccare totalmente il lavoro fatto fino a quel momento.

Questi sono solo alcuni semplici avvertimenti, che però sono necessari per arrivare ad un risultato impeccabile.

Trend e Colori per il baby Boomer

Trend e colori per il Baby Boomer

Utilizzare sulle proprie unghie questa particolare tecnica di nail art è ormai divenuta una coccola a cui non riusciamo più a fare a meno.

I colori più di moda sono senza dubbio il total white oppure i rosati, da usare sopratutto nelle sfumature più delicate e raffinate, poichè si adattano ad abiti da cerimonia così come ad un abbigliamento casual o classico.

Il tutto sta nel sentirsi a proprio agio con qualsiasi abbinamento.

Quanto costa il baby boomer?

Definire un prezzo per questa richiestissima decorazione per le unghie significa mettere in evidenza dei fattori che toccano la tipologia dei prodotti per arrivare al tipo di professionista.

Un range accettabile comunque resta quello che va dai 60 agli 80 euro. A questa base si devono naturalmente aggiungere i costi delle applicazioni di swarovski e decorazioni, che variano di circa 10 euro.

Come imparare il Baby Boomer e le altre Nail Art

Dopo essere rimaste affascinate da questa raffinata tecnica, vogliamo assolutamente imparare, e provare anche a fare questo tipo di decorazione tutto da sole. Ma come fare? Niente di più semplice.

La scelta più giusta sarebbe quella di iscriverci ad un corso professionale dove poter imparare ogni minimo passaggio teorico, aggiungendo una buona parte di pratica. Questa esperienza renderà le nostre applicazioni di sicuro molto precise ed accurate.

Ad esempio, Oligenesi ha realizzato il pratico ed economico Video Corso Online di Baby Boomer in Struttura, ideato dalla docente Francesca Tagliafierro, professionista esperta e tutor didattica per il settore Nail.

Questo Video Corso è l’ideale per chi desidera imparare a realizzare il Baby Boomer proprio come viene effettuato nei saloni.

La partecipazione al Corso è però consigliata a chi possiede già delle nozioni di base sulla ricostruzione unghie e sull’uso delle nail form.

Se invece sei una principiante, e vuoi prima apprendere le competenze di base sulla nail art, allora puoi incominciare con uno dei tanti corsi base offerti da Oligenesi. Ne trovi alcuni di seguito:

Disclaimer:

Gli articoli contenuti nel blog hanno un puro scopo divulgativo e/o informativo. Non intendono sostituire il parere del medico o di altri specialisti.

×

Carrello