Oligenesi | Scuola di massaggio
Search
Generic filters
Massa sportivo: prima o dopo la gara?

Massaggio sportivo: prima o dopo l’attività fisica?

Il massaggio sportivo è una particolare tipologia di massaggio, che viene eseguita su specifiche aree corporee ed ha come obiettivi fondamentali quelli di prevenire gli infortuni durante l’attività sportiva, preparare la struttura corporea e muscolare all’attività fisica e mantenere il sistema in condizioni ottimali, ma è usato anche per stimolare la ripresa degli atleti in seguito ad allenamenti oppure lesioni.

In merito alle origini del massaggio sportivo, è certo che furono i Greci ad utilizzarlo per primi, in occasione dei Giochi Olimpici.

Sommario

Che cos'è il massaggio sportivo?

Il massaggio sportivo si compone di una serie di stimolazioni e manipolazioni dei tessuti, che vengono solitamente eseguite a livello locale su specifici muscoli, proprio al fine di prevenire eventuali lesioni oppure allentare la tensione e l’affaticamento muscolare dovuti all’attività sportiva.

In genere tale massaggio viene praticato sugli atleti che praticano sport professionistici e sostanzialmente si configura come un connubio fra le tecniche del massaggio classico e quelle specifiche del massaggio sportivo.

Generalmente si distinguono tre principali tipologie di massaggio sportivo:

  • Massaggio pre-attività fisica o pre-gara: si tratta di un massaggio di preparazione e riscaldamento
  • Massaggio post-attività fisica o post-gara: si tratta di un massaggio di recupero e di rilassamento muscolare
  • Massaggio di mantenimento: si tratta di un massaggio di routine, che sugli atleti viene eseguito almeno una volta a settimana e costantemente nel tempo

Come si fa un massaggio sportivo?

Per eseguire un massaggio sportivo è necessario essere un operatore qualificato ed essere in possesso delle conoscenze fondamentali per effettuarlo in modo ottimale e corretto.

Generalmente, dopo aver adeguatamente riscaldato e vascolarizzato la zona da trattare, il massaggiatore effettua delle pressioni, esercitando al contempo alcuni stiramenti delle fibre.

Si tratta di un lavoro molto accurato, che richiede un’elevata conoscenza della tecnica e parecchia abilità. Infatti il punto dove esercitare la pressione deve essere raggiunto con molta cura e attenzione, e deve poi essere mantenuto man mano che procede il trattamento.

Quali sono i benefici di un massaggio sportivo?

I benefici di un massaggio sportivo

Il massaggio sportivo è in grado di donare innumerevoli benefici al corpo del soggetto sul quale viene messa in pratica questa tecnica.

In particolare può ridurre contratture e tensioni muscolari, fornire una preparazione ottimale per l’esecuzione dell’attività fisica, prevenire gli infortuni, stimolare il microcircolo e rilassare i tessuti.

Attraverso l’esecuzione del massaggio sportivo è possibile anche ridurre i livelli di ansia, stress, tensione e al contempo favorire un miglioramento dell’umore.

Quali sono i massaggi ideali da fare prima dell'attività sportiva?

Il massaggio pre-attività fisica oppure pre-gara è indicato per tutti gli atleti, sia per quelli che praticano sport a livello agonistico, sia per quelli che lo praticano a livello amatoriale.

Questo tipo di massaggio può essere eseguito pochi minuti prima della pratica dell’attività sportiva oppure in caso di gara, entro le 24 o 48 ore che precedono l’inizio della competizione sportiva. L’obiettivo di questa tipologia di massaggio è quello di preparare la muscolatura ad affrontare la prestazione fisica ed al contempo riscaldarla.

Il massaggio che si effettua prima dell’attività sportiva ha anche il compito di decontrarre la muscolatura ed evitare l’insorgere di traumi o lesioni. Tale massaggio si compie con manovre superficiali e poco profonde, leggere e di breve durata. Solitamente il massaggio pre-gara è basato sulla tecnica dello sfioramento, ossia su uno specifico trattamento rilassante.

Vuoi imparare ad eseguire un Massaggio Sportivo Pre Gara?

Con il pratico Video Corso Online di Massaggio Sportivo Pre Gara, realizzato da Oligenesi, potrai imparare i trattamenti da effettuare prima di una prestazione sportiva e/o competizione.

Quali sono i massaggi ideali da fare dopo l'attività sportiva?

Il massaggio che si esegue dopo l’esecuzione dell’attività sportiva ha il compito di ridurre la sensazione di stanchezza e pesantezza fisica, ma anche di favorire la stimolazione di una corretta circolazione sanguigna.

Tale massaggio deve essere eseguito mediante l’esecuzione di sfioramenti e frizioni, con passaggi lenti e delicati, ma al contempo di grande effetto e capaci di donare grandi benefici al corpo dell’atleta.

Solitamente i massaggi post-gara o post-attività sportiva si distinguono in decongestionante e defaticante. Il massaggio decongestionante viene effettuato immediatamente dopo lo svolgimento dell’attività fisica, mentre il massaggio defaticante dopo circa 24-48 ore.

Massaggio defaticante: perchè farlo e dopo quanto farlo?

Il massaggio defaticante è una tipologia di massaggio post-gara o post-attività sportiva che in genere è effettuato ad una distanza temporale massima di 24-48 ore dalla conclusione dell’attività fisica.

Questo massaggio è molto importante per chi pratica uno sport, perchè permette di ridurre l’affaticamento muscolare, eliminare le scorie metaboliche, favorire il recupero dell’elasticità muscolare, eliminare le contratture ed evitare l’insorgenza di traumi da affaticamento.

Massaggio sportivo decontratturante e defaticante: similarità e differenze

Tra le diverse tipologie di massaggio sportivo vi sono certamente il massaggio decontratturante ed il massaggio defaticante. Tra loro esistono alcune similarità, ma anche alcune differenze.

Entrambi si occupano dei muscoli e si occupano di alleviare le contratture muscolari, allentando le tensioni e riducendo il dolore che esse provocano.

Il massaggio decontratturante, però, è maggiormente indicato per chi ha delle specifiche contratture muscolari e necessita di trattarle; il massaggio defaticante invece è maggiormente indicato per gli atleti che dopo aver svolto l’attività fisica vogliono ripristinare in modo veloce la piena salute dell’apparato muscolo-scheletrico e al contempo vogliono prevenire l’insorgenza di traumi dovuti all’affaticamento muscolare.

Prodotti ed oli per il massaggio sportivo

Oltre che alla tecnica ed alle manovre di massaggio, durante un massaggio sportivo, acquisiscono notevole importanza anche i vari prodotti e gli oli per massaggio, poichè riescono a portare calore e sollievo al dolore di tipo muscolare.

In particolare, è fortemente consigliato, soprattutto nei massaggi decontratturanti post-gara, l’uso della Sinergia di Oli Essenziali Decontratturante, che con i suoi principi attivi aiuta a contrastare le infiammazioni e rilassare i muscoli.

In casi di forti dolori, sia articolari che muscolari, allora può invece essere utile usare una Crema Lenitiva per Dolori Articolari con Arnica, ad azione calmante.

Tra gli oli da massaggio, sono da tenere in considerazione anche l’Olio di Vinaccioli e l’Olio di Crusca di Riso, che permettono una buona presa muscolare, senza scivolamenti, e sono di facile assorbimento.

Quanto costa una seduta di massaggio sportivo?

Il costo di una seduta di massaggio sportivo è variabile in funzione di diversi fattori, come ad esempio il luogo dove si decide di effettuare il trattamento, l’operatore che lo esegue oppure il tempo richiesto per l’esecuzione del massaggio. In genere il costo di una singola seduta si aggira intorno ai 70-80 euro.

Il Massaggiatore Sportivo

Dove lavora il massaggiatore sportivo?

Il massaggiatore sportivo può generalmente lavorare come libero professionista oppure operare in strutture di benessere, strutture sportive e centri massaggi specializzati.

Quanto guadagna il massaggiatore sportivo?

Il valore dello stipendio di un massaggiatore sportivo è variabile in funzione della tipologia di struttura presso cui opera, in media può guadagnare da un minimo di 1.100,00 euro al mese fino anche a 3.000,00 euro al mese.

Come diventare massaggiatore sportivo?

Per diventare massaggiatore sportivo è necessario frequentare dei corsi professionali specifici, che abilitano all’esecuzione delle varie tecniche e consentono di acquisire le conoscenze necessarie per effettuarlo.

Nello specifico, Oligenesi propone numerosi corsi professionali, sia in aula che online, riguardanti il massaggio sportivo, riconosciuti sia a livello nazionale che internazionale.

Il catalogo dei corsi di massaggio sportivo è davvero molto ampio, ma se si desidera cominciare da zero, allora il nostro consiglio è quello di frequentare un corso base come il Corso di Massaggio Sportivo Decontratturante o il Corso di Massaggio Muscolare Distensivo, oppure, se si desidera un percorso formativo più lungo e completo, allora suggeriamo il Percorso di Operatore Massaggio Sportivo, dalla durata complessiva di 200 ore, o sennò il Percorso di Operatore Olistico ad Indirizzo Sportivo, della durata di 500 ore.

Disclaimer:

Gli articoli contenuti nel blog hanno un puro scopo divulgativo e/o informativo. Non intendono sostituire il parere del medico o di altri specialisti.

×

Carrello